CHF0.00

Nessun prodotto nel carrello.

Spedizione in 24h gratuita in Svizzera e Italia per ordini da 80 Chf! Pagamento sicuro con carte di credito e tecnologia PayPal

CHF0.00

Nessun prodotto nel carrello.

HomeEsteroAIUTI UCRAINA: "voli di morte mascherati da aiuti umanitari"

AIUTI UCRAINA: “voli di morte mascherati da aiuti umanitari”

- Inserzione pubblicitaria -

Pisa

L’Unione Sindacati di Base denuncia quelli che chiama “voli di morte mascherati da aiuti umanitari“; gli addetti allo scalo si sono infatti rifiutati di caricare su un aereo in partenza dall’aeroporto civile Galileo Galilei di Pisa “casse piene di armi, munizioni ed esplosivi” denunciando invece l’episodio, non isolato, pubblicamente.

Il sindacato invita quindi il Governo a fare chiarezza su questi voli, dichiarati come aiuti umanitari, che “atterrano prima nelle basi Usa/Nato in Polonia, poi i carichi sono inviati in Ucraina, dove infine sono bombardati dall’esercito russo, determinando la morte di altri lavoratori“. E sono moltissimi gli aerei che, sin dall’inizio di marzo, partono da Pisa con destinazione l’aeroporto militare di Rzeszow/Jasionka, in Polonia.

La denuncia arriva anche da Rifondazione Comunista che sottolinea inoltre come “da Pisa partono aerei militari che arrivano in Romania e in Tunisia, o che fanno esercitazioni sopra la nostra città. Aerei come i Boeing KC767A o C-130J “Hercules”. Cosa trasportano? Non ci è dato sapere. Questi aerei possono trasportare sia truppe che pallet standard Nato, ma il loro contenuto è stato secretato e nemmeno un parlamentare in carica può accedere a questa informazione“.

Stefano Introzzi – Redazione TIResidenti

Lugano
poche nuvole
26.5 ° C
29.1 °
24.8 °
60 %
0.5kmh
20 %
Gio
29 °
Ven
28 °
Sab
27 °
Dom
30 °
Lun
30 °

PRODOTTI SHOP